Energia eolica: vantaggi, svantaggi e informazioni

Pubblicato il da miagolio77

A causa della sempre maggiore richiesta di energia è necessario cercare soluzioni alternative al petrolio, l’ideale è che si tratti di energia pulita e rinnovabile come l’energia eolica. Conosciamone funzionamento, vantaggi e svantaggi.

L'energia eolica

L’energia eolica sfrutta il vento per generare direttamente energia meccanica grazie al movimento di pale che muovono dei macchinari, oppure può generare energia elettrica trasformando l’energia meccanica tramite un alternatore.

La struttura è costituita da una sorta di moderno mulino a vento, detto aerogeneratore, che sfrutta l’energia cinetica creata dal movimento di masse d’aria a diversa pressione. L’impianto viene catalogato in base alla potenza dell’energia che produce, quindi sarà distinto tra mini eolico ed eolico vero e proprio.

Ne esistono di varie taglie, quello più diffuso è quello di dimensioni intermedie, con torre di sostegno di almeno 50 metri, dotata di due o tre pale con diametro di 30-50metri: la potenza generata varia tra 500 e 880kW e l’energia prodotta giornalmente corrisponde all’energia mediamente consumata da 500 famiglie.

Vantaggi

Vediamo in dettaglio i punti di forza di questa energia:

  • si tratta di energia pulita e rinnovabile, infatti la pressione cambia continuamente causando lo spostamento di masse d’aria;
  • non inquina in nessun modo, non produce scorie;
  • il rendimento della conversione in energia elettrica è elevato;
  • l’energia prodotta può essere utilizzata direttamente in sito di produzione;
  • l'energia viene prodotta in maniera piuttosto costante, non è legata alla stagione o all’ora del giorno;
  • se si sfruttasse l’energia eolica del mare Mediterraneo si potrebbe produrre il 20% del fabbisogno dell'energia dei paesi costieri;
  • gli impianti mini eolici sono piccoli e possono essere posizionati quasi ovunque con un minimo impatto visivo

Svantaggi

Non mancano ovviamente i lati negativi:

  • gli impianti sono molto costosi, quindi i tempi di ammortizzamento della spesa iniziale diventano vantaggiosi solo in certe zone con condizioni di ventosità notevole tutto l’anno;
  • mancano incentivi come per altre energia alternative, ad esempio il fotovoltaico;
  • la rivendita in rete dell’energia non è conveniente, meglio utilizzare l’energia prodotta direttamente in loco;
  • gli impianti occupano molto spazio e l’impatto visivo è notevole, non è facile convincere un’amministrazione comunale ad accettare la costruzione di una wind farm;
  • sono piuttosto rumorosi;
  • possono avere effetti su fauna e flora e interferire nelle telecomunicazioni.
Tuinder- of Kogjespolder - Molen De Kok met vier halve zeilen, foto 2
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post