La certificazione di qualità è importante per un'azienda

Pubblicato il da miagolio77

La certificazione di qualità aziendale è una caratteristica sempre più importante e richiesta in varie procedure pubbliche come ad esempio la partecipazione a gare di appalto. Vediamo in dettaglio cosa è e perché è importante.

Di cosa si tratta

La certificazione di qualità prevede che si sottostia a una serie di norme, per quanto riguarda il prodotto finito che l’azienda produce, ma anche riguardo alle procedure di produzione e amministrative che riguardano l’azienda.

Le norme sono internazionali ed è volontà dell’azienda aderirvi per essere riconosciuta tra le aziende con un alto standard di qualità.

Si devono seguire delle procedure e dei controlli interni che garantiscano che tutte le fasi siano svolte in conformità alle direttive e che, quindi, il prodotto finito sia di alto livello a partire dall’inizio della lavorazione e che tutti i processi siano costantemente affidabili.

Tutte queste procedure agiscono in maniera capillare in ogni fase del processo di produzione e sottostarvi è un impegno sia a livello di spesa economica, sia a livello di risorse umane impiegate, ma tutto questo è ampiamente ripagato dall’ottenimento della certificazione che garantisce di poter operare nel mercato internazionale.

Per ottenere la certificazione è necessario essere seguiti per un certo periodo da un consulente della società certificatrice che affiancherà le risorse umane preposte alla qualità per verificare come vengono svolte le procedure, segnalare le imperfezioni e verificare che vengano corrette.

Il processo può essere più o meno lungo, dipende in gran parte dall’organizzazione interna: se il consulente è capace sarà in grado di correggere gli errori senza stravolgere la metodologia di lavoro che già è in essere nell’azienda e nei suoi metodi di lavoro.

Alcuni esempi

Esistono molti organi certificatori e molti tipi di certificazioni di qualità differenti anche in base ai settori di competenza, ecco alcune tra le più note:

  • ISO 9001:2000, riguarda la qualità del sistema di produzione;

  • SOA, sostituisce l’iscrizione agli albi ed è indispensabile per partecipare ad appalti pubblici;

  • ISO 14001, riguarda la gestione ambientale;

  • OHSA 18001, riguarda la gestione della sicurezza e della salute dei lavoratori;

  • SA 8000, riguarda l’etica;

- UNI 10600:1997, riguarda la gestione dei reclami nel settore dei Servizi Pubblici;

  • QS (Qualità e Sicurezza), riguarda le garanzie di qualità di allevamento e agricoltura dal campo fino alla vendita.
ISO9000 in white background

Commenta il post